teleassistenza
Teleassistenza, telegestione

PRINCIPI DI FUNZIONAMENTO


In caso di reale tentativo di furto la centrale d'allarme attiva tutte le segnalazioni di cui dispone: avvisatori acustici - sirene interne ed esterne - combinatori telefonici, lampeggianti, ponte radio (servizio di Televigilanza). 
La centrale in allarme, che incorpora il combinatore digitale, attiva gli avvisatori ed inoltra una chiamata verso un ricevitore digitale (servizio di Telesorveglianza) oppure, in caso di guasto, inoltra una chiamata verso il modem dell'installatore (Teleassistenza, Telegestione). 
I primi due servizi sono offerti da società che dispongono di una centrale operativa 24h su 24, in grado d'intervenire tempestivamente in caso d'allarme, mentre i servizi di teleassistenza e telegestione interrogano o interagiscono con la centrale d'allarme occasionalmente. 

Telesorveglianza 

Questo tipo di servizio, a mio parere, è il più sicuro e completo, è fornito da società di sorveglianza, che dispongono di personale specializzato presente 24h su 24 per tutto l'anno; possono usufruire di tale servizio solo le centrali che incorporano un combinatore telefonico digitale in quanto la trasmissione degli eventi avviene per mezzo di codici di rapporto - comunicazione digitale - generati dalla centrale antifurto comprensibili solo ai ricevitori digitali. (vedi anche combinatore telefonico digitale) 
In caso d'allarme, l'antifurto attiva il combinatore telefonico digitale, che inoltra la chiamata verso il ricevitore della centrale di sorveglianza, trasmettendo l'evento occorso. Il ricevitore dopo la decodifica del messaggio, associa l'evento occorso al proprietario dell'impianto, visualizzando a video l'indirizzo ed i nominativi da contattare; l'operatore che riceve l'allarme provvede a chiamare i numeri precedentemente indicati e richiede l'intervento delle Forze dell'Ordine, mentre in caso di anomalia di funzionamento informa direttamente l'installatore. 
Occorre stipulare un contratto con la centrale operativa, per usufruire del servizio di telesorveglianza ed il canone annuo a un costo variabile da E. 181,00 a E. 280,00 (IVA esclusa). 
Le comunicazioni, tra centrale di sorveglianza e impianto antifurto, avvengono per mezzo della linea telefonica collegata al combinatore digitale. 

Televigilanza 

Questo tipo di servizio è fornito da Istituti di Vigilanza, che dispone di un organico con funzione di polizia privata in grado d'intervenire tempestivamente, con automezzi propri, in caso d'intrusione. 
La centrale in allarme attiva (attraverso il relè d'allarme) il ponte radio collegato, che invia una segnalazione d'allarme verso il ricevitore, collocato in centrale operativa, sfruttando una frequenza radio assegnata. 
In caso d'allarme la pattuglia più vicina all'abitazione protetta, interviene, rilasciando al termine dell'azione un verbale d'intervento. 

Teleassistenza 

Questo tipo di servizio, è fornito da alcune società installatrici che dispongono di modem digitali in grado di comunicare con la centralina da una postazione remota (propria sede); generalmente la teleassistenza si limita a svolgere le funzioni d'inserimento o disinserimento del sistema oppure, per le centrali che dispongono di uscite "comandabili" - tipo interruttore -, di accensione o spegnimento di un carico (1). 
La comunicazione tra antifurto e computer dell'installatore avviene per mezzo di una linea telefonica a rete fissa (PSTN) o cellulare (GSM). 
(1) I carichi sono i dispositivi che assorbono corrente elettrica quali, ad esempio, i faretti alogeni o luci ad incandescenza, l'accenditore della caldaia o qualsiasi altro componente elettrico. 

Telegestione 

Questo tipo di servizio, è fornito da alcune società installatrici che dispongono di modem digitali in grado di comunicare con le centraline da una postazione remota (propria sede); il servizio di Telegestione si propone di verificare quotidianamente, oppure occasionalmente, il corretto funzionamento dell'impianto antifurto. 
Attraverso il software di gestione, l'installatore, ha la possibilità d'intervenire in caso di guasto, attraverso la modifica dei passi di programmazione, oppure di consultare lo storico degli eventi presente nella memoria della centrale d'allarme. 
La telegestione è l'estensione della teleassistenza; ogni società installatrice Vi può proporre un servizio di telegestione o teleassistenza personalizzato; costo annuo E. 181,00 (IVA esclusa) - molto approssimativo -. 


Attenzione 

Le società d'installazione che dispongono del software gestionale devono fornire, alla casa costruttrice, i propri dati e sottoscrivere la licenza d'uso.
L'interazione tra computer dell'installatore e centrale antifurto, avviene utilizzando un particolare protocollo di comunicazione e prevede l'inserimento di almeno un password d'accesso; ogni installatore modifica la password di default impostandone una propria di società, in questo modo risulta l'unico a potervi accedere.
La Telesorveglianza, la Teleassistenza e la Telegestione non prevedono l'uscita di alcuna Polizia Privata per una segnalazione d'allarme, in quanto l'operatore (o eventualmente l'installatore) che riceve l'allarme provvede a contattare le persone indicate e nell'impossibilità di un contatto, avverte le Forze Dell'Ordine.


PRINCIPI DI FUNZIONAMENTO



In caso di reale tentativo di furto la centrale d'allarme attiva tutte le segnalazioni di cui dispone: avvisatori acustici - sirene interne ed esterne - combinatori telefonici, lampeggianti, ponte radio (servizio di Televigilanza).

La centrale in allarme, che incorpora il combinatore digitale, attiva gli avvisatori ed inoltra una chiamata verso un ricevitore digitale (servizio di Telesorveglianza) oppure, in caso di guasto, inoltra una chiamata verso il modem dell'installatore (Teleassistenza, Telegestione).

I primi due servizi sono offerti da società che dispongono di una centrale operativa 24h su 24, in grado d'intervenire tempestivamente in caso d'allarme, mentre i servizi di teleassistenza e telegestione interrogano o interagiscono con la centrale d'allarme occasionalmente.


Telesorveglianza


Questo tipo di servizio, a mio parere, è il più sicuro e completo, è fornito da società di sorveglianza, che dispongono di personale specializzato presente 24h su 24 per tutto l'anno; possono usufruire di tale servizio solo le centrali che incorporano un combinatore telefonico digitale in quanto la trasmissione degli eventi avviene per mezzo di codici di rapporto - comunicazione digitale - generati dalla centrale antifurto comprensibili solo ai ricevitori digitali. (vedi anche combinatore telefonico digitale)

In caso d'allarme, l'antifurto attiva il combinatore telefonico digitale, che inoltra la chiamata verso il ricevitore della centrale di sorveglianza, trasmettendo l'evento occorso. Il ricevitore dopo la decodifica del messaggio, associa l'evento occorso al proprietario dell'impianto, visualizzando a video l'indirizzo ed i nominativi da contattare; l'operatore che riceve l'allarme provvede a chiamare i numeri precedentemente indicati e richiede l'intervento delle Forze dell'Ordine, mentre in caso di anomalia di funzionamento informa direttamente l'installatore.

Occorre stipulare un contratto con la centrale operativa, per usufruire del servizio di telesorveglianza ed il canone annuo a un costo variabile da E. 181,00 a E. 280,00 (IVA esclusa).

Le comunicazioni, tra centrale di sorveglianza e impianto antifurto, avvengono per mezzo della linea telefonica collegata al combinatore digitale.


Televigilanza


Questo tipo di servizio è fornito da Istituti di Vigilanza, che dispone di un organico con funzione di polizia privata in grado d'intervenire tempestivamente, con automezzi propri, in caso d'intrusione.

La centrale in allarme attiva (attraverso il relè d'allarme) il ponte radio collegato, che invia una segnalazione d'allarme verso il ricevitore, collocato in centrale operativa, sfruttando una frequenza radio assegnata.

In caso d'allarme la pattuglia più vicina all'abitazione protetta, interviene, rilasciando al termine dell'azione un verbale d'intervento.


Teleassistenza


Questo tipo di servizio, è fornito da alcune società installatrici che dispongono di modem digitali in grado di comunicare con la centralina da una postazione remota (propria sede); generalmente la teleassistenza si limita a svolgere le funzioni d'inserimento o disinserimento del sistema oppure, per le centrali che dispongono di uscite "comandabili" - tipo interruttore -, di accensione o spegnimento di un carico (1).

La comunicazione tra antifurto e computer dell'installatore avviene per mezzo di una linea telefonica a rete fissa (PSTN) o cellulare (GSM).

(1) I carichi sono i dispositivi che assorbono corrente elettrica quali, ad esempio, i faretti alogeni o luci ad incandescenza, l'accenditore della caldaia o qualsiasi altro componente elettrico.


Telegestione


Questo tipo di servizio, è fornito da alcune società installatrici che dispongono di modem digitali in grado di comunicare con le centraline da una postazione remota (propria sede); il servizio di Telegestione si propone di verificare quotidianamente, oppure occasionalmente, il corretto funzionamento dell'impianto antifurto.

Attraverso il software di gestione, l'installatore, ha la possibilità d'intervenire in caso di guasto, attraverso la modifica dei passi di programmazione, oppure di consultare lo storico degli eventi presente nella memoria della centrale d'allarme.

La telegestione è l'estensione della teleassistenza; ogni società installatrice Vi può proporre un servizio di telegestione o teleassistenza personalizzato; costo annuo E. 181,00 (IVA esclusa) - molto approssimativo -.



Attenzione


  1. Le società d'installazione che dispongono del software gestionale devono fornire, alla casa costruttrice, i propri dati e sottoscrivere la licenza d'uso.

  2. L'interazione tra computer dell'installatore e centrale antifurto, avviene utilizzando un particolare protocollo di comunicazione e prevede l'inserimento di almeno un password d'accesso; ogni installatore modifica la password di default impostandone una propria di società, in questo modo risulta l'unico a potervi accedere.

  3. La Telesorveglianza, la Teleassistenza e la Telegestione non prevedono l'uscita di alcuna Polizia Privata per una segnalazione d'allarme, in quanto l'operatore (o eventualmente l'installatore) che riceve l'allarme provvede a contattare le persone indicate e nell'impossibilità di un contatto, avverte le Forze Dell'Ordine.